Tags

, , , , ,

Il viaggio è stato lungo, non privo di insidie o tentazioni, della voglia di abbandonarsi ai falsi idoli del successo, della fama, della gloria, del sesso, del vizio. Idoli a consumo prêt-à-porte. Facili,immediati, veloci, che consumano le carni, ti depredano dalla tua umanità. Lungi da me quella vita.

Passo dopo passo sto arrivando alla mia meta. L’ho vista tempo fa da lontano, c’ho girato intorno, ho perso la strada, l’ho poi ritrovata. Ora, che sono a pochi passi dalle tue porte, non ti perdo più di vista, mia cara El Dorado.

E tu non m’abbandonare.

Tratto da Diario di un Viaggiatore di Johnatan Dante

Advertisements